32.867 hanno già firmato
CHIEDI TRASPARENZA: FIRMA LA PETIZIONE
chiudi

oppure

Firma con Facebook
Una petizione di Riparte il futuro

Aderendo alla nostra petizione acconsenti a ricevere via email informazioni in linea con i tuoi interessi su questa e altre iniziative di Riparte il futuro. Tuteliamo la tua privacy. Puoi disiscriverti in ogni momento.

ULTIME FIRME

  • Davide C. 1 settimana, 2 giorni fa
  • ILARIA U. 2 settimane, 4 giorni fa
  • Nicla R. 2 mesi fa

Alle elezioni Comunali 2017 il candidato ha reso trasparente la sua candidatura pubblicando/dichiarando:

Curriculum
vitae

Età: 64 anni

Professione attuale

AMMINISTRATORE PUBBLICO: Assessore Lavori Pubblici, Manutenzioni, Protezione Civile e Rapporti con i Municipi

Più significativa attività professionale passata

INFERMIERE PROFESSIONALE

Percorso di studi

DIPLOMA INFERMIERE PROFESSIONALE

Curriculum Vitae

Scarica il CV completo

Status
giudiziario
Procedimenti presso giurisdizione penale, civile, contabile. Condanne o carichi pendenti

NESSUNO

Conflitti
d’interessi
Rapporti professionali remunerati con il comune in cui è candidato

NESSUNO

Possesso di quote societarie

NESSUNO

Appartenenza ad organizzazioni non-profit

NESSUNO

Ruoli pubblici o politici ricoperti in passato

Membro della Direzione e dell’Esecutivo Provinciale PDS e DS.
Coordinatore Provinciale della Segreteria DS.
Nel 2001 Reggente della Segreteria Provinciale DS. Dal 2002 al 2007 Presidente della Circoscrizione della Valpolcevera.
Dal 2004 al 2007 Rappresentante dell’amministrazione comunale di Genova nel Consiglio di Amministrazione dell’azienda A.S.Ter.
Dal 2007 al maggio 2012 Presidente del V Municipio della Valpolcevera.
Dal 2012 ad oggi Assessore Comunale

Audizioni
pubbliche

Il candidato si impegna ad adottare – entro i primi 100 giorni dalla formazione della sua giunta – le audizioni pubbliche quale metodo per poter procedere alla nomina dei vertici aziendali e di controllo di società partecipate, enti, fondazioni, etc. la cui designazione spetti all’amministrazione comunale.

Agenda
pubblica

Il candidato si impegna a predisporre e a mantenere in costante aggiornamento l’agenda pubblica dei propri incontri con i portatori di interessi e a imporre tale obbligo a tutti gli assessori che faranno parte della sua giunta.

Finanziamenti
elettorali

Il candidato si impegna a pubblicare i dati relativi ai finanziamenti ottenuti in campagna elettorale, avendo cura di tenerla in costante aggiornamento.

Dichiarazione sui finanziamenti

Scarica la dichiarazione

Programma
Impegni in materia di anticorruzione e trasparenza

Promozione della legalità
• funzionamento della macchina comunale secondo meccanismi di stretta legalità e di piena trasparenza, attraverso il Piano Nazionale Anticorruzione, già adottato, il Piano di prevenzione alla corruzione e all’illegalità, in aggiornamento, ed il vigente il Programma triennale per la Trasparenza e l’Integrità;
• presidio da qualsiasi possibilità di infiltrazioni mafiose;
• vigilanza scrupolosa sul rispetto delle norme in tema di gare d’appalto che coinvolgano l’autorità comunale attraverso la predisposizione di bandi di gara attenti alla qualità dell’offerta e con particolare ai meccanismi di subappalto e subcontratto;
• raccordo tra tutte le istituzioni e la programmazione di azioni comuni: la Prefettura, la Questura e le Forze dell’Ordine, la magistratura, in particolare la Procura della Repubblica.
• Interventi rapidi ed efficaci per le emergenze, con l’ingresso a pieno regime della Polizia Municipale nel sistema del Numero Unico di Emergenza, 112;
• Coordinamento e pianificazione di azioni regolari ed interventi strutturali da parte del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, al quale il Sindaco partecipa come rappresentante della città:
• azioni di prevenzione e repressione di specifici fenomeni delittuosi: truffe agli anziani, furti e rapine nelle case e negli esercizi commerciali, spaccio di stupefacenti; il mercato del falso;
• azioni indirizzate alla prevenzione dei reati e al ripristino della legalità in aree specifiche della città: Centro storico e Sampierdarena, ma non solo;
• ampliamento e miglioramento della funzionalità della rete di telecamere sulla città: nella nostra città sono già presenti 301 telecamere della rete comunale (+122 dal 2012);
• ove possibile, messa in rete con le Forze dell’Ordine, degli impianti di videosorveglianza di tutti gli enti privati e pubblici (stazioni, porto, aereoporto, ma anche Porto Antico e altre aree pubbliche) oltre alla realizzazione di un sistema di telecamere “intelligenti” nei dodici punti di accesso alla città;
• restituzione alla città dei beni confiscati alla criminalità organizzata (i primi undici beni, ubicati tutti nel Centro storico, tranne uno a Sampierdarena, sono stati inserito nel Patto per Genova per i finanziamenti necessari per la loro ristrutturazione; i restanti immobili (oltre 80, in maggioranza situati nel Centro storico, che possono diventare presidio di legalità e occasione di rilancio del centro antico).

Hai notato delle incongruenze?

Gli altri candidati di Genova

Edizioni

Scopri se il tuo sindaco/a ha aderito

Tutti i comuni  ❯

Un’iniziativa di: