32.857 hanno già firmato
CHIEDI TRASPARENZA: FIRMA LA PETIZIONE
chiudi

oppure

Firma con Facebook
Una petizione di Riparte il futuro

Aderendo alla nostra petizione acconsenti a ricevere via email informazioni in linea con i tuoi interessi su questa e altre iniziative di Riparte il futuro. Tuteliamo la tua privacy. Puoi disiscriverti in ogni momento.

ULTIME FIRME

  • Julia R. 1 mese fa
  • Mariavaleria D. 1 mese fa
  • Mariarenata S. 1 mese fa

Alle elezioni Comunali 2016 il candidato ha reso trasparente la sua candidatura pubblicando/dichiarando:

Curriculum
vitae

Età: 38 anni

Professione attuale

Commesso

Più significativa attività professionale passata

Educatore, portalettere, impiegato

Percorso di studi

Perito chimico

Curriculum Vitae

Scarica il CV completo

Status
giudiziario
Procedimenti presso giurisdizione penale, civile, contabile. Condanne o carichi pendenti

Nessuno

Conflitti
d’interessi
Rapporti professionali remunerati con il comune in cui è candidato

Nessuno

Possesso di quote societarie

Nessuno

Appartenenza ad organizzazioni non-profit

Nessuno

Ruoli pubblici o politici ricoperti in passato

Consigliere nel CdA di ATA (la società partecipata del Comune di Savona che si occupa di rifiuti) dal settembre 2014 all'aprile 2015. Mi sono dimesso, pur in assenza di incompatibilità, per candidarmi a Sindaco.

Audizioni
pubbliche

Il candidato si impegna ad adottare – entro i primi 100 giorni dalla formazione della sua giunta – le audizioni pubbliche quale metodo per poter procedere alla nomina dei vertici aziendali e di controllo di società partecipate, enti, fondazioni, etc. la cui designazione spetti all’amministrazione comunale.

Programma
Impegni in materia di anticorruzione e trasparenza

1. Politica finanziaria di prevenzione della corruzione.
2. Processi di verifica e revisione delle procedure contrattuali e dei contenuti degli schemi contrattuali (appalti, forniture, servizi sopra e sotto soglia) con clausole che vincolino l'appaltatore a rispondere direttamente e integralmente di ogni eventuale illegalità di subappaltatori, controlli sulle proprie strutture e sui risultati dell'attività e verifica del risultato atteso, controlli sull'esecuzione dei lavori e dei contratti.
3. Ufficio dedicato, per collegare cittadinanza, amministrazioni locali e istituzioni europee, favorendo la progettualità per la nascita di nuove occasioni di lavoro sia da parte dei giovani, che da parte di lavoratori più anziani espulsi dal mondo del lavoro. Si deve tener conto che, con la cancellazione delle province, dovrebbe ritornare alla Regione la gestione della delega sul lavoro.

Hai notato delle incongruenze?

Gli altri candidati di Savona

Edizioni

Scopri se il tuo sindaco/a ha aderito

Tutti i comuni  ❯

Un’iniziativa di: