Chiedi di mantenere gli impegni presi:
Tempo scaduto:
0 giorni
00 Ore
00 Min
00 Sec

Alle elezioni Comunali 2016 il candidato ha reso trasparente la sua candidatura pubblicando/dichiarando:

Curriculum
vitae

Età: 63 anni

Professione attuale

Consigliere regionale - Consiglio Regionale Friuli Venezia Giulia

Più significativa attività professionale passata

Imprenditore

Percorso di studi

Sono entrato nel mondo del lavoro giovanissimo, dopo aver completato il percorso scolastico, fino alla scuole medie superiori.

Curriculum Vitae

Scarica il CV completo

Status
giudiziario
Procedimenti presso giurisdizione penale, civile, contabile. Condanne o carichi pendenti

Nessuno

Conflitti
d’interessi
Rapporti professionali remunerati con il comune in cui è candidato

Nessuno

Possesso di quote societarie

Nessuno

Appartenenza ad organizzazioni non-profit

Nessuno

Ruoli pubblici o politici ricoperti in passato

Sindaco del Comune di Trieste dal 2001 al 2011
Sindaco del Comune di Muggia dal 1996 al 2001

Audizioni
pubbliche

Il candidato si impegna ad adottare – entro i primi 100 giorni dalla formazione della sua giunta – le audizioni pubbliche quale metodo per poter procedere alla nomina dei vertici aziendali e di controllo di società partecipate, enti, fondazioni, etc. la cui designazione spetti all’amministrazione comunale.

Programma
Impegni in materia di anticorruzione e trasparenza

1) COMUNE, UNA CASA DI VETRO
Il buon funzionamento della macchina Comunale è determinante per la buona amministrazione della città. Il Comune di Trieste deve essere un’interfaccia funzionale e trasparente al servizio dei cittadini, deve diventare una Casa di vetro.
La vita di ogni cittadino, dal giorno della sua nascita fino al giorno della sua scomparsa, passa infinite volte per gli uffici dell’Amministrazione Comunale. Pensiamo solo all’enorme apparato tecnico amministrativo che quotidianamente segue la massa dei servizi socio assistenziali o le migliaia di persone che ogni giorno fruiscono dei servizi educativi erogati dal Comune. E che dire, per esempio, delle decine di migliaia di pratiche edilizie dalle più semplici alle più complesse che ogni anno affollano gli uffici competenti.
L’efficientamento delle risorse, sia economiche che umane, potrà essere garantito attraverso la riorganizzazione e armonizzazione dei processi contabili, e un controllo specifico sui costi storici al fine di individuarne le criticità e, quindi, tagliare gli sprechi recuperando nuove risorse.
Ogni area dell’Amministrazione Comunale produrrà una carta dei servizi nella quale saranno indicate con chiarezza e semplicità tutte le caratteristiche dei singoli servizi erogati, le modalità e i tempi massimi di svolgimento delle pratiche, nonché i singoli responsabili delle stesse. Una volta l’anno verranno prodotti dei report di gestione, area per area e servizio per servizio, nei quali sarà indicata la qualità dei servizi erogati e il loro discostamento rispetto al patto stipulato con i cittadini attraverso la carta dei servizi.
Quando parliamo di Trasparenza, intendiamo sia il modo in cui il Comune si rende disponibile a essere osservato dai sui cittadini, sia come chiarezza e intelligibilità attraverso l’utilizzo dei dati aperti (open data), attualmente assenti nel pagine web del Comune di Trieste.
L’accesso agli atti amministrativi deve essere garantito celermente a ogni cittadino e deve essere garantito al massimo grado che la legge consente. Il Consiglio Comunale tornerà in onda sulle frequenze locali.
Un Comune è efficiente quanto più sono efficienti e motivati i suoi dipendenti; a tale riguardo, il Sindaco ottimizzerà gli ambiti organizzativi e tecnico progettuali più delicati e complessi.
Per questo motivo è importante la massima valorizzazione del capitale umano attraverso una buona comunicazione interna, la formazione e la responsabilizzazione per una più efficiente interazione tra la Pubblica Amministrazione e i cittadini e tra le stesse Pubbliche Amministrazioni, che si concretizza sulle direttrici della Trasparenza, Partecipazione e Collaborazione.
I dipendenti sono la risorsa più preziosa che ha il Comune di Trieste, e non possono essere considerati dei meri esecutori di pratiche, ma devono essere valorizzati, coinvolti maggiormente nei processi decisionali.
Un Comune che vuole crescere per dare maggiori e migliori servizi ai cittadini e alle imprese deve essere motivato, dinamico e consapevole delle proprie potenzialità.

Hai notato delle incongruenze?

Gli altri candidati di Trieste

Edizioni

Scopri se il tuo sindaco/a ha aderito

Tutti i comuni  ❯

Un’iniziativa di: