32.859 hanno già firmato
CHIEDI TRASPARENZA: FIRMA LA PETIZIONE
chiudi

oppure

Firma con Facebook
Una petizione di Riparte il futuro

Aderendo alla nostra petizione acconsenti a ricevere via email informazioni in linea con i tuoi interessi su questa e altre iniziative di Riparte il futuro. Tuteliamo la tua privacy. Puoi disiscriverti in ogni momento.

ULTIME FIRME

  • Stefano D. 4 giorni, 3 ore fa
  • Matteo M. 1 settimana, 2 giorni fa
  • Julia R. 1 mese, 3 settimane fa

Alle elezioni Comunali 2016 il candidato ha reso trasparente la sua candidatura pubblicando/dichiarando:

Curriculum
vitae

Età: 44 anni

Professione attuale

Consigliere comunale e metropolitano a Milano, tesoriere dell'Associazione Luca Coscioni

Più significativa attività professionale passata

Europarlamentare, segretario dell'Associazione Luca Coscioni

Percorso di studi

Ho frequentato le scuole elementari al Collegio Villoresi San Giuseppe di Monza e le scuole medie statali a Vedano al Lambro. Dopo aver conseguito la maturità classica al Liceo Ginnasio statale Bartolomeo Zucchi di Monza nel 1989, mi sono laureto a pieni voti in economia all'Università Bocconi nel 1994 con una tesi sulle "Strategie di internazionalizzazione delle imprese non profit"

Curriculum Vitae

Vedi il CV completo

Status
giudiziario
Procedimenti presso giurisdizione penale, civile, contabile. Condanne o carichi pendenti

Sono stato arrestato per una disobbedienza civile sulla cannabis a Manchester e sono stato arrestato a Mosca per aver partecipato a un gay pride non autorizzato.

Conflitti
d’interessi
Rapporti professionali remunerati con il comune in cui è candidato

Nessuno

Possesso di quote societarie

Nessuno

Appartenenza ad organizzazioni non-profit

Tesoriere dell'Associazione Luca Coscioni

Ruoli pubblici o politici ricoperti in passato

Sono stato europarlamentare dal 1999 e dal 2004

Audizioni
pubbliche

Il candidato si impegna ad adottare – entro i primi 100 giorni dalla formazione della sua giunta – le audizioni pubbliche quale metodo per poter procedere alla nomina dei vertici aziendali e di controllo di società partecipate, enti, fondazioni, etc. la cui designazione spetti all’amministrazione comunale.

Programma
Impegni in materia di anticorruzione e trasparenza

Sulla trasparenza i Radicali hanno già fatto moltissimo: abbiamo vinto in tutte le sedi sul caso Firmigoni; abbiamo vinto tre cause vinte al Tar (studio legale di Simona Viola) contro il Comune di Milano e una contro Expo per mancato accesso agli atti; abbiamo proposto, approvato e operativo dal 2015 il regolamento per la pubblicazione in formato aperto e liberamente scaricabile delle registrazioni di tutte le riunioni di Consiglio e di Commissione; per la prima volta nella storia di una grande città italiana, Milano ha riscosso circa 60.000 euro e ha da riscuotere rateizzati altri 140.000 euro relativi a multe per le affissioni abusive, grazie a 4 anni di accessi agli atti, interrogazioni e mozioni fatte da noi; abbiamo introdotto in statuto della possibilità di sottoscrivere le iniziative popolari attraverso Internet e l’apertura ai residenti non italiani (il regolamento attuativo è ora all’esame delle zone); abbiamo introdotto anche nello Statuto della Città metropolitana del referendum vincolante con sottoscrizione via Internet e apertura ai residenti non italiani
ai dipendenti comunali è per la prima volta concesso di autenticare le firme per le iniziative popolari, con una procedura valida per qualsiasi raccolta; abbiamo proposto e ottenuto la riforma del regolamento per le nomine nelle partecipate e pubblicazione dei CV dei candidati (fino all’approvazione della riforma, avevamo candidato chiunque avesse i requisiti e autonomamente pubblicato i cv sul sito); abbiamo proposto e ottenuto la riforma del regolamento comunale sulla partecipazione e introduzione dei referendum propositivi, abbassamento del quorum vincolato alla partecipazione al voto delle ultime amministrative e possibilità di raccogliere le firme online; abbiamo ottenuto l'inserimento nel nuovo statuto della città metropolitana di Milano di una ampia previsione dei principi di partecipazione e trasparenza, con referendum propositivi e abrogativi e procedure di attivazione e consultazione anche online; abbiamo pubblicato su milanoradicale.it di tutti i dati sui benefit comunali (biglietto per lo stadio e i teatri, pass preferenziali e sosta, esenzioni area C). Continueremo a batterci per la trasparenza.

Hai notato delle incongruenze?

Gli altri candidati di Milano

Stefano Parisi
Coalizione centro destra
Milano
non ha aderito
Al ballottaggio
Nicolò Mardegan
Noi per Milano
Noi per Milano
Milano
non ha aderito
Natale Azzaretto
Partito Comunista dei Lavoratori
Partito Comunista dei Lavoratori
Milano
non ha aderito
Maria Teresa Baldini
Movimento Fuxia People
Milano
non ha aderito
Luigi Santambrogio
Alternativa municipale
Milano
non ha aderito
Edizioni

Scopri se il tuo sindaco/a ha aderito

Tutti i comuni  ❯

Un’iniziativa di: